Archivi categoria: 2014

Big Game – Caccia al presidente, recensione

Capita di vedere una locandina di un film sconosciuto e di avere subito una grande emozione. Vedi una locandina con Samuel L. Jackson che impugna una Uzi e la scritta “Presidente” e senti il cuore che si scalda. Poi vai a vedere il film e ti chiedi perché lo abbiano fatto. È sufficientemente divertente, ma dentro ci sono cose senza senso, ignorante al punto giusto insomma. Continua la lettura di Big Game – Caccia al presidente, recensione

Sharknado 2 – The second one, recensione

Rating:

Incredibilmente e in barba a qualsiasi critica il primo Sharknado ha goduto di quel tanto di successo che gli basta per meritarsi un sequel fatto con gli stessi ingredienti, una maggiore cura nella produzione, ma un ritmo forse un po’ meno cadenzato. In ogni caso si tratta di un film da avere nelle propria cineteca ignorante. Continua la lettura di Sharknado 2 – The second one, recensione

I Frankenstein, recensione

È possibile fare un seguito di Frankenstein? Sì. È possibile farlo di un’ignoranza stupefacente? Anche qui la risposta è positiva. Questo film è la dimostrazione che è possibile prendere qualsiasi straccio di trama e farne un seguito senza senso, senza nessun legame con quello che è accaduto prima e con tante scene di azione in computer grafica. Complimenti davvero. Continua la lettura di I Frankenstein, recensione

Insidious 2 – Oltre i confini del male, recensione

In realtà Insidious 2 sarebbe la seconda parte di The Conjuring uscito qualche anno fa e che incredibilmente riesce a dare un senso anche a questo. Non è chiaro se la trama del primo episodio fosse talmente farraginosa da poterci innestare qualsiasi cosa (come viene da pensare a causa di alcuni aspetti) o se gli sceneggiatori abbiano pensato subito ad un progetto ad ampio respiro, ma sta di fatto che vedere il primo senza il secondo è una perdita di tempo. Comunque regista e sceneggiatore sono gli stessi, per cui direi che le possibilità sono 60:40 a favore della premeditazione. Continua la lettura di Insidious 2 – Oltre i confini del male, recensione

Interstellar, recensione

Non avrei mai pensato di poter recensire un film serioso come Interstellar su questo blog. Questo perché per molte settimane si è andati avanti raccontando come per questo film ci sia stata un’attenzione particolare al realismo fisico della faccenda comparandolo nientepopodimeno che a 2001 Odissea nello spazio di Stanley Kubrick. In effetti ci sono molte questioni legate alla fisica reale, ma alla fine c’è anche un grande fantasia e una deformazione legata alle esigenze di copione. Continua la lettura di Interstellar, recensione

The Equalizer, recensione

A fine anni ’80 venne trasmessa, anche in Italia, una serie chiamata The Equalizer (Un giustiziere a New York). Vent’anni dopo qualcuno ha pensato di riesumare il protagonista Robert McCall, di modificare qua e là qualche dettaglio della storia del personaggio e di buttarlo in un frullatore fatto di esplosioni, uccisioni sadiche e citazioni di Hemingway. Il risultato è dalla dubbia moralità, ma di sicuro divertimento! Continua la lettura di The Equalizer, recensione

Lucy, recensione

Lucy è il nome della prima ominide donna che si conosca, ma è anche il nome della protagonista di questa pellicola di Luc Besson interpretata da Scarlett Johansson su un soggetto originale di Maccio Capatonda. È un film che si presenta bene, con una buona dose di ignoranza, effetti visivi ben fatti, un tocco di splatter e tante cazzate. Se avete voglia di passare un’oretta e mezzo di divertimento disimpegnato allora fa per voi. Continua la lettura di Lucy, recensione